Entità Aliene invisibili vivono nella nostra atmosfera, scoperte dai ricercatori della Thunder Energies Corporation. Una “forma di vita aliena e invisibile” finora sconosciuta sul pianeta Terra scovata dai ricercatori che cercavano la prova dell’anti-materia nell’universo, ma sono rimasti basiti; nell’aver incontrato una “forma di vita aliena invisibile all’occhio umano”finora sconosciuto sul pianeta Terra.
Il gruppo di ricercatori che hanno scoperto le entità misteriose lavorano (come detto sopra) per la società Thunder Energies Corporation che è gestita dal famoso e “controverso” fisico nucleare dottor Ruggero Santilli. Ovviamente in Italia un fisico nucleare che scopre entità misteriose che vivono nell’atmosfera terrestre, viene definito “controverso” perchè diventa scomodo a qualcuno degli alti ambienti della casta, poi successivamente vieni deriso e screditato, perchè nel campo scientifico avviene questo. Quando si scopre qualcosa che possa minare lo status quò dell’Elite Globale di Potere, allora vieni messo a tacere, screditato e a volte anche diffamato, passando per quello che non sei.

Il dottor Santilli è considerato da molti come un esperto in matematica e fisica ed è già stato nominato per i premi Nobel in Chimica e Fisica. Santilli ha sviluppato un rivoluzionario telescopio che è stato progettato per individuare la luce-antimateria nel cosmo, contrariamente ai telescopi convenzionali, il telescopio Santilli è costituito da lenti concave. Secondo lo scienziato italo-americano queste entità aliene, potrebbero effettuare una sorta di vero spionaggio su di noi, controllando le nostre attività (quelle umane ovvio). Le stesse entità invisibili all’occhio umano, ma visibili agli apparati con ottiche all’infrarosso, sono state registrate anche nei pressi dei vulcani, tra cui il Popocatepetl in Messico.

Il nuovo rapporto, che è stato pubblicato sulla rivista specializzata “American Journal of Modern Physics” ha rivelato una scoperta controversa che suggerisce, per la prima volta, l’esistenza di entità aliene nel nostro ambiente terrestre che sono invisibili ai nostri occhi e ai telescopi convenzionali a base di lenti convesse.
La scoperta delle entità terrestri invisibili è stata pubblicata sul giornale con questo titolo: “Apparent Detection via New Telescopes with Concave Lenses of Otherwise Invisible Terrestrial Entities (ITE)“.

Visualizza il documento in formato PDF in lingua inglese.